Archivi categoria: Scuola

Un pomeriggio a Scuola (Sant’Angelo e Montefabbri)

Prosegue l’impegno (silenzioso e senza proclami) dei consiglieri comunali di Vallefoglia, Luca Lucarini (Insieme per Vallefoglia) e Cristian Zaffini (Movimento 5 Stelle) nelle scuole del territorio comunale.
scuoleMercoledì 4 Marzo, accompagnati dal Preside dell’Istituto Comprensivo Pian del Bruscolo, Prof. Lisotti, i consiglieri si sono recati alla Scuola dell’Infanzia di Montefabbri.
La struttura sorge sotto le mura del castello medievale ed è completamente immersa nel verde, circondata da un grande parco e lontana dal trambusto urbano, un ambiente davvero ideale che trasmette tranquillità ai bambini e a tutto il personale.La scuola è un piccolo edificio di fine anni ’80 che si presenta in condizioni discrete. Alcuni problemi sono stati affrontati e risolti qualche anno fa, altri ancora si fanno sentire (infiltrazioni dagli infissi che andrebbero sostituiti in toto, il tetto piatto che non lascia mai tranquilli, i caloriferi vecchi, pesanti e pericolosi nonostante le protezioni in gomma).
Gli spazi interni a disposizione dei circa 25 bambini sono ampi e adeguati alle attività da svolgere così come i servizi a disposizione.
E’ attivo il servizio di trasporto scolastico e la scuola consente di ospitare anche alunni “anticipatari”. Su questo ultimo aspetto e su richiesta dei consiglieri, il Preside ha confermato invece l’impossibilità di poter ospitare “anticipatari” nella scuola dell’Infanzia di Bottega (unica struttura pubblica della zona a valle) in quanto già satura  e con un consistente numero di bambini disabili.
Da qui, il rinnovato appello a voler pianificare e realizzare quanto prima un ampliamento di quel plesso.

Giovedì 12 Marzo è stato il turno della Scuola di Sant’Angelo in Lizzola che fa capo all’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” e che ospita l’Infanzia, la Primaria e la Secondaria di Primo Grado.
Accompagnati dal personale della segreteria, i consiglieri hanno visitato il massiccio edificio che pochi anni fa rimase chiuso per un biennio a causa di lavori di adeguamento sismico. Oggi si presenta in discrete condizioni complessive, con tutte le criticità che puo’ avere una struttura costruita parecchi decenni fa (scale interne molto ripide, impianti vecchi, spazi non ottimizzati).
In questa Scuola il problema affollamento si fa sentire, soprattutto all’Infanzia (dove un corridoio è stato riconvertito a classe) e alla Primaria (gli spazi nelle classi non sono sufficienti per il numero degli alunni) che tra l’altro vive un contorto intreccio con la Primaria di Monteciccardo. Purtroppo la situazione è destinata a peggiorare, il prossimo anno ci saranno 2 classi in più ma la struttura non sarà in grado di riceverle.
La Primaria e l’Infanzia sono ubicate al piano terra mentre le tre classi della Secondaria sono al primo piano dove gli ambienti sembrano più spaziosi e adeguati.
Uno sgradevole quanto banale inconveniente in questa Scuola è la connessione internet.
Purtroppo Sant’Angelo in Lizzola non è coperta da ADSL Telecom e si è quindi pensato di dotare l’edificio di un ricevitore di segnale Wi-Fi fornito dalla Provincia e gestito da una società privata.
La qualità del servizio soffre già di molte variabili ma oltre a questo, un impianto interno incompleto lascia le tre classi della Primaria quasi totalmente isolate (senza quindi la possibilità di gestire il registro elettronico e le lavagne interattive multimediali). Su questo problema (che non sembra insormontabile), i consiglieri hanno sollecitato immediatamente l’amministrazione.

A conclusione di entrambi gli incontri, Lucarini e Zaffini hanno affrontato con il Preside e il personale della segreteria la questione della refezione e del trasporto scolastico.
La mensa per il tempo pieno, in particolare, viene gestita in maniera differente nel territorio ex-Colbordolo e in quello ex-Sant’Angelo in Lizzola e la Giunta Comunale di Vallefoglia, nell’approvare il Piano Esecutivo di Gestione per l’anno 2015, ha avanzato un’ipotesi di uniformare il servizio di refezione scolastica così come quello del trasporto, che sembra indirizzata all’ esternalizzazione.
Lucarini e Zaffini hanno già chiesto la convocazione della 3^ commissione consiliare, invitando l’Assessore all’istruzione ad illustrare quali siano le reali intenzioni dell’Amministrazione in tal senso, auspicando un ampio dibattito e confronto (soprattutto sul servizio di refezione) che possa condurre alla valutazione di diverse proposte tese al miglioramento del servizio in termini di qualità prima che in termini economici.
Su questo ultimo punto, seguiranno presto altri aggiornamenti.

Cristian Zaffini (Movimento 5 Stelle)
Luca Lucarini (Insieme per Vallefoglia)

La nuova scuola in Via Catria

Come vi avevamo preannunciato il Sindaco Ucchielli ci ha convocato assieme agli altri consiglieri di minoranza per mostrarci lo stato dei lavori presso la scuola in Via Catria.

Il nostro portavoce Cristian Zaffini ha realizzato questo video con alcune importanti considerazioni.

La delibera di consiglio a cui fa Cenno Cristian, relativa alla mozione su illuminazione led e risparmio energetico, è disponibile nel sito del comune al seguente link.

 

http://halleyweb.com/c041068/de/at_p_delib_dettag.php?x=&ATPRSER=1324&pag=&ATPRTIP=&ATPRNUD=&anno_delibere=&delibera_dal=&delibera_al=&ATPRGDE=illuminazione&ATPRCAS=&ATPRCUF=#

La domanda è lecita: se il consiglio comunale, che democraticaticamente rappresenta tutta la cittadinanza di Vallefoglia, ha deciso una linea, perchè l’ufficio tecnico non l’ha seguita?

Un pomeriggio a Scuola (Regina Reginella 1)

foto materna interno

Secondo appuntamento di visita nelle scuole del territorio da parte dei consiglieri comunali Luca Lucarini (Insieme per Vallefoglia) e Cristian Zaffini (Movimento 5 Stelle) che nel pomeriggio di martedì 11 novembre si sono recati alla scuola dell’Infanzia “Regina Reginella 1” di Via Rampi a Montecchio.
Accompagnati dal sig. Del Bianco (incaricato dalla Dirigente Dott.ssa Biagini) i consiglieri hanno potuto verificare in maniera approfondita le condizioni dell’edificio e dei servizi scolastici così da potersi concentrare, in futuro, sulle necessità e sulle criticità del plesso da evidenziare all’Amministrazione.

Sin dall’esterno della scuola è evidente il problema dei parcheggi a disposizione che sono in numero esiguo. Questa situazione, unita alla brutta abitudine di qualche genitore che pretende di accompagnare il figlio in macchina fin sotto il portone d’accesso anche quando c’è bel tempo, causa un notevole disagio negli orari di ingresso e di uscita con episodi di “sosta selvaggia” e qualche screzio tra i genitori.
In attesa di parcheggi più consoni, la presenza di un vigile sarebbe un utile deterrente.

Il cancello di ingresso, scorrevole e manuale, è molto pesante e difficilmente puo’ essere aperto e chiuso ad ogni passaggio. E’ necessario automatizzarlo ed installare un cancello pedonale sul lato sinistro.
Il parco intorno alla scuola è davvero molto grande! Un aspetto positivo se pensiamo allo spazio verde a disposizione dei bambini ma più ampio è lo spazio, più è necessario investire in sicurezza: la recinzione a rete (soprattutto nel lato che dà sul retro del centro commerciale) è da sostituire con una più sicura ed più in generale tutto il perimetro è facilmente superabile da chiunque con possibilità di introdursi nottetempo nel parco.
Inoltre, alcuni giochi andrebbero sostituiti o messi in sicurezza!

Altra “stranezza” è l’interruttore generale dell’energia elettrica dell’istituto che si trova sul perimetro della recinzione ma rivolto verso l’esterno e non verso l’interno, oltre alla difficoltà nel raggiungerlo in caso di guasto potrebbe essere oggetto di qualche atto vandalico di malintenzionati.

Anche in questa scuola non mancano gli “episodi” di infiltrazioni e di scrostamenti nelle pareti esterne. Sicuramente sia il tetto, sia le caditoie sono da ristrutturare!

Andiamo all’interno, dove trovano spazio 7 sezioni e più di 150 bambini. Gli ambienti sono ampi e strutturalmente adatti anche se una parte dei grande atrio di ingresso è stata “sacrificata” per ricavareun’aula dedicata al sostegno (più che necessaria) e, aspetto da non sottovalutare, anche in questo plesso il limite dei sovraffollamento è sempre incombente.

I punti luce (negli spazi comuni soprattutto) sono un po’ datati e andrebbero sostituiti con qualcosa di più sicuro ed efficiente, così come i termoarredi (anche questi non più a norma) e una buon parte dell’impianto elettrico.
Anche i servizi igienici risentono di qualche anno di età (non dimentichiamoci che stiamo parlando di un immobile costruito negli anni ’80) mentre il refettorio è ampio e garantisce una buona fruizione del servizio (così ci è stato assicurato). Altro discorso merita la qualità dei pasti ma questo, magari, sarà oggetto di una valutazione più approfondita e generale.

Alcune uscite e vie di fuga sono state sistemate e messe a norma, altre attendono ancora interventi di sistemazione.

Desta curiosità, infine, lo spazio circolare centrale all’edificio che è completamente a cielo aperto e che, ovviamente, si allaga ad ogni temporale!

La visita è quindi terminata con i dovuti ringraziamenti al nostro accompagnatore e che intendiamo qui estendere alla Dott.ssa Biagini, con la certezza che questo impegno di visitare le scuole del Comune sia percepito come una ulteriore possibilità di contribuire a sollecitare l’amministrazione a migliorare continuamente il servizio e non certo come un intralcio o una qualsivoglia ricerca di visibilità.

 

I consiglieri comunali
Luca Lucarini (Insieme per Vallefoglia)
Cristian Zaffini (Movimento 5 Stelle)